Senzanome12

 

È conosciuto anche come "Massaggio Indonesiano del Mare". Questo perché le sue manovre, dolci e delicate ma anche decise e sicure, possono dare la sensazione di venire accarezzati dalle piacevoli onde di un mare tranquillo e rassicurante.

La prima fase del massaggio è profondamente rituale: con manovre dal carattere lento e ripetitivo, si tracciano sul corpo del ricevente delle figure geometriche cariche di significato simbolico. Come in uno Yantra indiano, si definiscono degli spazi sacri attraverso linee, cerchi, spirali ed altre figure.

Nella seconda fase si eseguono le manovre di riunificazione corporea ricompattando quello che le figure geometriche avevano separato: con movimenti lunghi e manualità fluide si mettono in comunicazione le aree superiori del corpo con quelle inferiori e il lato destro con quello sinistro.

Il trattamento complessivamente viene eseguito sia in posizione prona sia in quella supina e include una sequenza di manovre distensive del viso e della testa.